Dentro lo Specchio – S. Christie

Durante il sogno prendo lucidità. Inizio a sperimentare la non materia, provo ad oltrepassare la parete con la mano e mi dico: se ci riesco, allora è un sogno! Così è stato. Mi trovo in una posizione inusuale, su un punto esterno molto alto, come se fossi un uccello, mi pare quasi di stare aggrappata al cornicione di un palazzo. Guardando in basso, la vista è ancora molto poco stabile, spalanco gli occhi e mi sforzo di vedere chiaramente, mi riesce bene. Vedo un giardino sotto di me, vedo gocciolare sull’erba delle gocce d’acqua molto grosse e pesanti, capisco che…    Leggi tutto

Il Canto del Curandero – R. Simeone

Dopo essere rientrato dal lavoro in tarda mattinata, nonostante fossi un pò stanco e sotto pressione, decido di dedicarmi ad un viaggio astrale dopo aver mangiato uno spuntino. Mi trovo in cucina, intento a preparare una pietanza pratica e veloce, nel mentre trovo su internet un post che narra del viaggio col “Canto del Curandero”. Ascolto quel brano disteso sul letto, nonostante alcuni piccoli dolorini alla schiena e, comincio a concentrarmi sul canto ed a respirare profondamente. Pochissimi minuti dopo mi trovo da solo in una foresta tropicale con grandi alberi secolari… Non si fa’ attendere l’arrivo di un capo…    Leggi tutto

Io sono Acqua – I. Alpino

Mi accorgo di stare sognando e cancello immediatamente il contesto che vedo davanti a miei “occhi”, ritrovandomi completamente al buio (procedo sempre in questo modo per non distrarmi con la vista e perdere subito lucidità). Non avendo nessun piano d’azione prestabilito chiedo di provare qualcosa che non ho mai sperimentato in precedenza (A chi chiedo??? Boh😅). Vengo subito risucchiato nel “vuoto” e mi ritrovo ad essere acqua (almeno è questa la mia sensazione). Ho una visione a trecentosessanta gradi. Sono acqua di un laghetto di montagna… vedo le montagne intorno a me, gli alberi, le case, i pesci, il fondale…    Leggi tutto

La bimba pazza fa sogni strani – G. Andreucci

La bimba pazza fa sogni strani, sogna di volare, lei.. Si, ma questo lo fanno tutti i bambini. Lo fanno anche i grandi, loro sognano di volare liberi in spazi aperti e chissà se quando lo raccontano non parlano più che altro di sogni ad occhi aperti. La bimba pazza, lei no, lei di solito vola in casa, alza poco i talloni, la bimba pazza, e leggera, come se fosse la cosa più naturale del mondo vola sul soffitto. Usa questo metodo anche per spostarsi da una parte all’altra del corridoio, così, una normalissima alternativa al solito camminare, magari per…    Leggi tutto

Ero libera dal corpo – Ilenia P.

Era pomeriggio, ero a casa di mio padre nella mia stanza. Mi ero buttata sul letto, cuffiette nelle orecchie, l’audio in questione, e avevo iniziato ad ascoltare convintissima che sarei uscita di lì a poco. Se non fosse che due ore dopo mi sveglio. Mi ero addormentata come una pera cotta. Le cuffiette nelle orecchie erano ormai mute e io avevo solo voglia di piangere. Non ci ero riuscita. Non sapevo più farlo. Tanti anni a sperimentare uscite in modo naturale per poi trovarmi così a non riuscire a fare più niente. Ricordo di essermi tirata via le cuffie dalle…    Leggi tutto

L’Intervento degli Esseri, un abbraccio – Isa A.

La mia prima esperienza che ricordo in astrale è stata durante un post operatorio a cinque anni e mezzo.  Ero stata sottoposta ad in operazione all’occhio sinistro. Ero praticamente cieca in quell’occhio in più avevo uno strabismo. In questa esperienza mi sveglio dentro un grande incubatrice con una calotta di vetro trasparente . Non riuscivo a muovermi ma non avevo paura. Stavo bene. Mi si avvicinano degli esseri alti e bellissimi. Simili a quelli  che chiamano i Nordici. Stanno controllando i miei parametri è all’altezza del viso e della testa lavorano con delle luci potentissime che mi fanno tepore e non…    Leggi tutto

Il Prato dell’Aldilà – Lucia M.

Questo mi è successo tanti anni fa: avevo ventun’ anni, aspettavo il mio primo bambino e durante un prelievo di sangue per alcuni accertamenti, sono svenuta. Subito mi sono sentita galleggiare cullata da una nebbiolina colorata molto gradevole, mi sembrava una spirale e in fondo vedevo una luce forte.  Arrivata vicino alla luce, mi sono ritrovata in un prato verde intenso pieno di fiori di ogni colore. Ero pervasa da una pace sconosciuta e persistente, restavo appena fuori dalla nebbia che mi aveva portato li, e ammiravo incantata i colori meravigliosi molto più vividi di quelli che ero abituata a…    Leggi tutto