Seduta su una nuvola – Maria F.

Sono seduta su di una nuvola, le mani sono appoggiate su di essa e al tatto è soffice, morbida, è chiara, e ci si sta seduti comodamente. Le mie gambe penzolano nel vuoto, no! non nel vuoto… nell’universo…… riesco a percepire le forme di altri pianeti, di stelle ed altro, è di un blu scuro ma allo stesso tempo la visuale è chiara. Mi sento benissimo, e mentre spazio con lo sguardo, davanti a me scorgo la Terra. Dio come è bella, riesco a vedere il colore azzurro delle acque, il verde delle foreste, i continenti.. accanto a me si…    Leggi tutto

La Biblioteca – Maria F.

In uno dei miei tanti viaggi a “casa”.. Mi trovai nei pressi di un edificio, ero accompagnata dalla mia guida Isabella. Ero all’inizio di un vialetto, era lastricato, mi sembrava di marmo. Isabella mi lasciò lì, lei non potè venire con me, mi lasciò con un maestro, lo sentivo che era un maestro. Incuriosita cominciai a percorrerlo, finchè quasi davanti all’ingresso di questo edificio vidi una fontana, simile a quella a zampilli, ma molto più bella, bianca, anche quella dava l’idea di essere dello stesso marmo. ​Quando fui vicino il maestro mi disse che era la fonte dell’energia, ( li…    Leggi tutto

L’incredibile esperienza di premorte di Ada S.

La mia esperienza di premorte è diversa dalle altre per la dinamica dell’evento. Per tanto, mi sento due volte privilegiata. Primo per l’esperienza in se e poi perché non è avvenuta in condizioni traumatiche! ….avevo 14 anni. era mia abitudine comprare il giornale”sorrisi e canzoni” dove tra l’altro leggevo il cineracconto della settimana. Un dì pubblicizzavano il film, che sarebbe uscito nelle sale cinematografiche di li a poco, un giorno faccio un sogno. Mi trovavo in una grande sala con pareti metalliche e luci soffuse insieme ad altre persone ( ma mi viene da dire corpi) sospesa nel vuoto della…    Leggi tutto

Il Muraglione, un caso di Bilocazione – Maria F.

  Avevo diciassette anni. Avevo litigato con mio padre, una brutta litigata, tanto che mi venne da lui, un pugno sul naso. Aprii la porta di casa e scappai. Il dolore al naso era fortissimo; in preda al pianto, appena arrivai in strada da una cabina telefonica chiamai un mio amico, che mi disse sarebbe arrivato al più presto. Nell’attesa del suo arrivo cominciai a camminare fino ad una biforcazione della strada. Una strada andava in salita verso il campo sportivo e l’altra era in piano e andava verso i boschi. Presi quella in salita, e quasi in cima mi fermai…    Leggi tutto

Il Sole – Micky B.

Uscivo da un sogno, prima dai soliti banchi di scuola, poi da un convegno organizzato dell’ azienda dove lavoro, nel bel mezzo del quale ho interrotto il presidente che parlava e gli ho chiesto “ma che futuro ha questa società? nessuno!” Ho creato il panico, uno scompiglio generale di gente e colleghi che scappavano quà e là boicottando la riunione. In quel momento dato che la situazione era troppo estrema sono diventato lucido e correndo per il grande cortile di questo palazzone quasi pattinando sul lucido pavimento marmoreo ho attraversato mobili e muri con destrezza. Uscito fuori dal sogno balzando…    Leggi tutto

La mia esperienza di Pre-morte – Annamaria L.

Circa quattro mesi fa dal trapasso di mio padre, fui costretta a ricoverarmi di urgenza per sottopormi a un delicato intervento chirurgico. Mentre i medici mi operavano si accorsero per tempo che mi stavo svegliando dall’anestesia, ritennero opportuno rifarmene un’altra. Subito dopo si accorsero che il mio cuore non dava segni di vita, si era fermato, i cardiologi si attivarono immediatamente per rianimarmi. Io dall’alto mi godevo la scena: mi ritrovai fuori dal corpo e iniziò la indimenticabile esperienza. Mi ritrovai a percorrere un lunghissimo tunnel illuminato da tante luci multicolori; sembravano un susseguirsi di arcobaleni. Io seduta in un…    Leggi tutto