Io sono Acqua – Ivan A.

Mi accorgo di stare sognando e cancello immediatamente il contesto che vedo davanti a miei “occhi”, ritrovandomi completamente al buio (procedo sempre in questo modo per non distrarmi con la vista e perdere subito lucidità).
Non avendo nessun piano d’azione prestabilito chiedo di provare qualcosa che non ho mai sperimentato in precedenza (A chi chiedo??? Boh😅).


Vengo subito risucchiato nel “vuoto” e mi ritrovo ad essere acqua (almeno è questa la mia sensazione). Ho una visione a trecentosessanta gradi.
Sono acqua di un laghetto di montagna… vedo le montagne intorno a me, gli alberi, le case, i pesci, il fondale e moltissimi altri particolari, tra cui un uomo appoggiato alla recinzione in legno dello stesso lago. La mia vista sembra cento volte più sviluppata.
Non sono tutta l’acqua del lago ma una piccola parte e mi ritrovo sulla superficie ad ammirare tutto il panorama.
Penso tra me che devo essere per forza un pesce ma subito sento la “voce” (più probabilmente il pensiero) della persona appoggiata alla staccionata che mi dice che non sono un pesce🐠.
Mi tuffo subito in profondità nel resto del lago.

La sensazione che provo muovendomi è meravigliosa, inimmaginabile ed indescrivibile a parole, non è la stessa sensazione di nuotare.
Vedo tutti i pesci che mi nuotano accanto e anche attraverso. Decido di tornare in superficie pensando che tutto questo non può che essere un sogno.
Il pensiero dell’uomo sulla riva arriva immediato, dicendomi che tutto quello che vedo e sto provando è estremamente reale.
Voglio una riprova che quello che mi sta dicendo sia vero e quindi gli “chiedo” dove mi trovo, così da poter costatare il tutto al mio risveglio cercando su internet il posto esatto.
Mi risponde che mi trovo in Svizzera, dicendomi anche il nome del paese e il nome del lago.
Sono talmente felice per quello che sto provando e inizio a muovermi a tutta velocità sulla superficie del lago creando una piccola onda e una leggera scia con tante piccole bollicine che scoppiettano dietro di me (le sento, le vedo). La sensazione che provo è stupenda e mi fa ridestare nel mio corpo dall’emozione-🌊 🤩🤩🤩

Purtroppo al mio risveglio ho dimenticato i nomi del paese e del lago che fino un attimo prima avevo in mente, in quanto difficili da memorizzare e ricordare😢

Mi è anche venuto il dubbio che, forse nell’esperienza che ho avuto, non ero “acqua” come credevo, ma in realtà ero pura consapevolezza immersa nell’acqua e che, se avessi voluto (ma non l’ho fatto) sarei potuto uscire da essa in qualsiasi momento.

Mi rammarico per non averci provato o chiesto aiuto alla persona sulla sponda del lago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *