Esercizi per aumentare la vibrazione interna

1 – Potenziamento corpo astrale

Questa è una tecnica molto efficace per formare il corpo astrale detto anche corpo emozionale. Funziona così:

  • Siedi nella tua Asana ( o posizione) che usi di solito per meditare;
    Controlla che la colonna vertebrale sia ben eretta.
  • Immagina (le prime volte ad occhi chiusi e poi a occhi aperti) attorno a te un infinito spazio nero in cui sfreccino energie argentee.
    La respirazione deve essere regolare e rilassata.
  • Immagina di assorbire queste energie argentee dentro il tuo corpo. Cerca di percepire il tuo corpo avvolto da queste energie calde e umide.
    Continua ad assorbirle fino a sentirti saturo, ora con uno sforzo di volontà, trasmuta l’energia argentea in luce verde e cristallizzala come un rivestimento attorno tuo corpo.Ora:
  • tramite immaginazione percettiva prendi possesso del corpo energetico.
  • Alzati, fai un giro per la casa e poi ritorna al corpo fisico.
    Così facendo nel tempo si cristallizza il corpo energetico..
    Si potrebbe dire che si apre una porta dal inconscio al conscio….

-Domanda: si può farlo anche da seduti e per quanto riguarda la durata dell’esercizio dipende da persona a persona o c’è un tempo standard?

-Risposta: Non c’è un limite….
Bisogna integrarla finché non si presenterà un “effetto”….

-Domanda: perfetto, riguardo allo stare seduti?

-Risposta: È molto importante Sentire l’energia calda e umida…
Legato all’elemento acqua dell’energia Lunare…..
Puoi farla anche da sdraiato…L’importante è mantenere dritta la colonna vertebrale per favorire il fluire delle energie lungo i chakra.

2 – Aumentare il proprio Campo Biolettrico

Si tratta di una tecnica di immaginazione percettiva.

  • Siedi nella tua Asana (posizione).
    Immagina ad occhi chiusi che l’universo sia un immensa sfera di Fuoco, e tu sarai immerso in esso, percependo calore tutto attorno a te.
  • Entra in uno stato di rilassamento profondo.
    Ora ti concentrerai nel primo Chakra Muladhara e aprirai i suoi petali,e inizierei ad assorbire il Fuoco dentro il tuo corpo. Man mano assorbirai in tutto il corpo queste fiamme, più noterai che aumenteranno di intensità attorno a te.
  • Quando ti sentirai saturo di questa energia cercherai di percepire la bioelettricità attraversarti completamente fino alle punte delle dita.
  • Fatto ciò inizierai il processo inverso restituendo le fiamme al cosmo notando l’intensità delle fiamme calare e infine chiudendo il Chakra di base Muladhara.

3 – Aumentare il proprio Campo Magnetico

Si tratta di una tecnica di immaginazione percettiva.

  • Siedi nella tua Asana (Posizione)
  • Immagina con gli occhi chiusi che l’universo sia un immensa sfera liquida , e tu sarai immerso in esso, percependo la sensazione di freddo tutto intorno a te.
  • Entra in un rilassamento profondo.
  • Ora ti concentrerai sul Chakra della corona Sahasrara e inizierai ad assorbire questa energia fresca dentro il tuo corpo.
    Man mano assorbirai in tutto il corpo , questa energia diverrà sempre più fredda, donadoni una sensazione di leggerezza.
  • Ora ti concentrerai sulla sensazione di attrazione/repulsione tipica dei magneti e cercherai di percepirla nell’intero corpo.
  • Fatto ciò inizierai il processo inverso restituendo l’energia fresca al cosmo e chiudendo il Sahasrara chakra.

4 – Aumentare il proprio campo Eletttromagnetico

Si tratta di una tecnica di immaginazione percettiva.

  • Siedi nella tua Asana (Posizione )
  • Immagina che l’universo attorno a te sia diviso in due polarità. Caldo e secco nella parte inferiore, fresco e umido nella parte superiore.
  • Ora apri il Muladhara chakra e assorbi l’energia calda e secca nella parte destra del corpo,dal basso verso l’alto.
  • Eseguo lo stesso aprendo il Sahasrara chakra (corona) assorbendo l’energia fresca e umida dall’alto verso il basso.Il lato destro sarà elettrico, quello sinistro magnetico.
  • Ora prima lentamente e poi sempre più velocemente inverti le polarità e i flussi. Il destro da caldo secco ascendente diverrà fresco e umido discendente, il sinistro fresco e umido discendente diverrà caldo secco ascendente. Cerca di sentire questo cambio di polarità come una pulsazione creando un flusso di energia alternata Toroidale in senso antiorario.
  • Espandi la tua coscienza insieme al flusso.
  • Fatto ciò inizierai il processo inverso,restituendo le energie e chiudendo i chakra Sahasrara e Muladhara.

5 – La respirazione Pineale

Una delle ghiandole endocrine più importanti nel corpo umano è sicuramente la Pineale.
Molto conosciuta nelle culture antiche come l’Occhio Interiore o Terzo Occhio.
Questa ghiandola è molto importante per le percezioni non fisiche.
Purtroppo nella nostra cultura occidentale le si dà poca importanza e nel tempo tende ad atrofizzarsi calcificandosi.
Ci sono molti studi a riguardo di questa ghiandola a secrezione interna a livello internazionale, pare infatti che sia il luogo del corpo che assorbe maggiormente il fluoro, aumentando così la calcificazione della stessa.
Infatti il fluoro è presente un po ovunque nei prodotti che usiamo abitualmente ( dentifrici,acqua).
Questo esercizio aiuta a decalcificarla:

  • Siedi nella tua Asana (posizione)
  • Chiudi gli occhi e concentrati nel punto in mezzo alle sopracciglia.
  • Ora durante l’ispirazione immagina un raggio di luce bianco/oro entrare da quel punto verso il centro della testa (dove risiede la pineale).
  • Trattieni per un attimo, percependo una piccola Stella nel luogo della ghiandola.
    Durante l’espirazione espandi questa Stella, inondando di luce i due emisferi cerebrali (destro e sinistro) e la parte posteriore del cranio usando il mantra AMN
  • Ripetere 4 volte

Un abbraccio

Carlo Axerio

Seminari e Corsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *