Come si supera la Paura?

Molti di voi chiedono frequentemente se i viaggi astrali siano o meno pericolosi.
Da molto tempo volevo scrivere due righe ma ho temporeggiato troppo poichè non trovavo le parole giuste.
I chiarimenti sono venuti da un “illuminante” post della nostra cara amica Maria Fenelli che ringrazio con tutto il cuore. Eccovelo riportato parola per parola:

“Non so se questo mio scritto può essere di aiuto, se è si ne sono contenta, se è no, non ha importanza. Ma leggo spesso che molti, pur desiderando di “uscire dal corpo” non riescono.
Vincere queste paure che bloccano, non è facile, siamo troppo condizionati dalla società ad averne, ma si possono vincere, certo ci vuole un “rilavaggio del cervello”.

Per prima cosa, nessuno, a maggior ragione senza il nostro consenso può prenderci il corpo fisico, nella medianità capita che sia “ prestato” ma l’entità non resta, questo corpo è solo il nostro. Facciamo spesso viaggi astrali, il più delle volte sono inconsapevoli, eppure TORNIAMO sempre.
Non si muore facendoli, si muore soltanto quando è giunta la nostra ora, e succede in un modo oppure in un altro.

In astrale si incontra, non solo il “mondo”, ma l’universo, si vedono posti e si vivono situazioni che non ci “sogneremmo” mai di vedere. In questa dimensione i nostri pensieri prendono forma, diventano “vivi” perché il pensiero è energia, noi stessi siamo energia, in poche parole siamo “energia pensiero”.

Quello che vediamo e viviamo in astrale, per lo più, sono nostre paure “travestite”, paure che vengono apposta perché noi le si superi, ci sono posti, persone o situazioni che ci servono solo per imparare determinate cose o per finire di capirle, a volte da soli a volte con qualcuno.

Non c’è nulla che sia lì per farci del male, siamo sempre al sicuro, siamo sempre seguiti dalle nostre guide e la nostra anima sa benissimo dove condurci.

Ora vi dirò qualcosa, mi prenderete per matta, chissà: noi viviamo in astrale, sempre, la nostra anima è lì, esce solo il nostro corpo etereo, quello legato all’astrale, quello che viviamo nella materia è un ologramma, una proiezione che la nostra mente vive e riceve attraverso i cinque sensi del corpo fisico.
Tutto sto popò di roba per dirvi NON ABBIATE PAURA, vivete la vita e le vostre esperienze, pensate che state andando a “casa” dove vivete situazioni che vi aiuteranno.

Per quanto riguarda i famosi “ gusci” ( corpi eterici di trapassati) si nutrono della nostra energia se abbiamo paura, altrimenti non ci fanno nulla se siamo sicuri di noi stessi, esattamente come succede con le persone nella materia, qui in Terra.

E per ultimo abbiamo un’arma a nostra disposizione, è la più potente che io abbia visto e provato, arma che nemmeno gli amuleti possono superare, e questa arma l’abbiamo tutti, amore.
Amore verso chi incontriamo in astrale, compassione, ed anche il “mostro” più terribile sparisce.

Chi sono io per dirvi questo ? Una semplice viaggiatrice, che “viaggia in astrale” fin da bambina. Riflettete sempre sui vostri sogni, anche per quelli semplici, come quelli di “rilascio” ( emozioni negative o positive), approfittate di quelli lucidi che vi danno anche la possibilità di vedere come le cose possano cambiare, vi danno la possibilità di capire anche come gestire la vostra vita. Andate avanti, credete in voi stessi e non abbiate paura.

Se pensate di avere troppa paura cercate di rilassarvi con la meditazione o la visualizzazione di posti o situazioni che vi piacciono; ogni tanto provate a lasciarvi andare senza timore.
In poche parole, con la meditazione o/e rilassamento “studiate” e con i viaggi svolgete la lezione.

In astrale si incontrano i gusci, ma assorbono SOLO le nostre paure, niente altro. Meno paura riuscirete ad avere e più facilmente andrete in posti migliori. Ultime cose, perché sto diventando “lunga”, abbiamo sempre una GUIDA che ci sta accanto, basta pensarla, anche se non si fa vedere c’è, Con affetto

–  Maria Fenelli

Seminari e Corsi

One thought on “Come si supera la Paura?”

  1. Grazie tantissimo , era molto importante per me. Mi accorgo sempre di piu che ho avuto dei segnali anche da piccola ma ancora non sono arrivata a concludere , credo, proprio per via delle mie paure . Il suo descrito mi siutera tanto … sono sicurissima. Riceva tutti i miei aprezzenti da un animo , che una volta era quasi perso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *